Vai ai contenuti

Menu principale:

Loreto > Da vedere

Facendo il giro intorno alle mura, passando per Piazzale Squarcia, si può ammirare la parte esterna del Bastione del Comune e proseguendo si arriva in Via Sito V.

Lungo questa  via si incontrano diversi negozi che propongono i prodotti enogastronomici tipici di Loreto e della Regione Marche. Potrete anche trovare un ricca produzione di argenti, oggettistica religiosa, ceramiche, creazioni tessili, ecc. che ricalcano la antica tradizione artigianale lauretana.
È presente anche il Monumento a Giovanni XXIII che fu voluto dalla cittadinanza a ricordo dello storico pellegrinaggio di papa Giovanni XXIII a Loreto (4 ottobre 1962). La statua bronzea e il bassorilievo in travertino furono realizzati dal Alessandro Monteleone nel 1966.


Le fontane
Loreto visto il grande afflusso di pellegrini, nei secoli ha avuto bisogno di molta acqua con la quale rifocillare tanta gente. Così, agli inizi del XVII secolo, fu costruito su progetto di Giovanni Fontana e Carlo Maderno un acquedotto da Recanati che ancora oggi si può vedere in Via degli Archi. E' l'acqua che sgorga dalla Fontana di Piazza della Madonna.
Altre fontane sorsero lungo le antiche vie di accesso alla città:
•Fontana della Buffolareccia in via Buffolareccia
•Fontana della Costa d’Ancona in via Costa d’Ancona
•Fonte del Carpine in via Carpine
•Fonte delle Bellezze in via  Benedetto XV
•Fontana della Via della Croce
 
Chiesa della Banderuola
 

Tradizionalmente è il luogo dove si fermò la Santa Casa della Madonna prima di arrivare sul Monte Prodo, cioè dove oggi sorge Loreto. Si trova sulla strada per Scossicci, verso il mare. Il nome deriva dal fatto che, per indicare questo luogo sacro ai marinai, pescatori e viandanti, in origine venne posta una bandiera (banderuola) sulla piccola chiesa costruita nel XVI secolo.
Corso Traiano Boccalini, 67 - 60025 Loreto Tel. 071 977748
Torna ai contenuti | Torna al menu